Home > Tasawwuf > Cos’è il Tasawwuf?

Cos’è il Tasawwuf?

Cos’è il Tasawwuf?

 

Di: Shaykh Zulfiqar Ahmad
 

Estratto da: http://www.tasawwuf.org/basics/what_tasawwuf.htm

Traduzione a cura di `Umar Andrea Lazzaro

Cos’è il Tasawwuf?

Il Tasawwuf è il settore della sapienza Islamica che si concentra sullo sviluppo spirituale del Musulmano.

Allah (Subhanahu wa Ta`ala) ha inviato il Suo ultimo messaggero – il Profeta Muhammad (sallallahu `alayhi wa sallam) come sorgente di conoscenza per l’intera Ummah. Lui (sallallahu `alayhi wa sallam) era la fonte di Qur’an, Hadith, Tafsir, retorica, Fiqh e così via. Dopo il Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam), i sapienti di questa Ummah hanno trasmesso e diffuso ciascuno di questi settori della conoscenza. Poichè nessuna persona può raggiungere la perfezione del Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam), che da solo ha assunto tutti questi ruoli – si sono sviluppate diverse branche delle scienze islamiche. Per esempio, l’Imam Abu Hanifah ha conservato la scienza del fiqh e dopo di lui migliaia di sapienti hanno seguito le sue orme. Così, questi sapienti hanno conservato il fiqh del Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam). Analogalmente l’Imam Bukhari e gli altri famosi sapienti di Hadith, hanno conservato le parole del Profeta. I sapienti del Tajwid hanno conservato la recitazione del Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam). Ed i sapienti della grammatica araba hanno conservato la lingua del Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam).

Su questa falsariga, il Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam) era il modello di spiritualità per il mondo intero. La sua consapevolezza di Dio, la profonda spiritualità, gli atti di adorazione e l’amore per Allah Subhanahu wa Ta`ala sono stati conservati e trasmessi da una scienza islamica chiamata Tasawwuf. Lo scopo dei sapienti di questa scienza era la purificazione del cuore, la crescita della consapevolezza di Allah (Subhanahu wa Ta`ala) attraverso la sottomissione alla Shari`ah ed alla Sunnah. 

 

In che modo il Tasawwuf è collegato al Sufismo?

Studiando la vita del Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam), i sapienti che hanno trasmesso la scienza del Tasawwuf hanno capito che un requisito per avvicinarsi ad Allah Subhanahu wa Ta`ala era l’abbandono delle comuni occupazioni mondane. Vestivano spesso di lana per la sua semplicità e basso costo. In arabo il termine per “lana” è “suf“, e perciò, coloro che se ne vestivano diventarono conosciuti come i Sufi. Un’altra possibile derivazione della parola deriva dalla radice “safa” che significa “pulire”. Poichè i maestri del Tasawwuf si concentravano sulla purificazione del cuore, più tardi divennero conosciuti come i Sufi.

 

Cosa dicono i nostri sapienti a proposito del Tasawwuf?

I sapienti Islamici tradizionali hanno accettato il Tasawwuf come un importante settore del sapere islamico, fintanto che rimane all’interno delle linee guida della Shari`ah ed enfatizza il seguire la Sunnah del Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam)

—Seguono collegamenti ad articoli, citazioni ed opere di Sapienti famosi come l’Imam Rabbani Ahmad al-Faruqi as-Sirhindi, l’Imam Abu Hamid al Ghazali, Maulana Jami, Maulana Saadi, Maulana Ashraf Ali Thanwi, Imam Nawawi – Iddio sia soddisfatto di tutti loro) (N.d.T.)—

 

Ho sentito che i Sufi predicano il pregare verso le tombe, il ballo, la musica ed altre innovazioni!

E’ vero che ci sono state – e ci sono attualmente – persone che hanno deviato dagli insegnamenti del Tasawwuf, travisando in tal modo questa scienza. Ciò non è un qualcosa di unico al Tasawwuf. La nostra storia è piena di esempi di persone che si sono auto-proclamate sapienti di tafsir o hadith travisando in realtà l’essenza di queste scienze. Ciascuna delle scienze islamiche è collegata e confinata dalle altre scienze sorelle. Per esempio, un sapiente del tafsir non può interpretare il Qur’an contraddicendo gli ahadith. Analogalmente un vero shaykh del Tasawwuf (sufismo) non infrange nemmeno i più piccoli principi della Shari`ah o della Sunnah. Piuttosto, li considera come i mezzi del suo avanzamento verso il suo Signore. Infatti, preferisce la morte perfino al cadere nel più minuscolo peccato.

 

Ho visto un “santo” sulla spiaggia ferito da una tigre.

Nessuna medicina poteva attenuare il suo dolore; soffriva molto,

ma ciò nonostante ringraziava continuamente Dio l’Altissimo, dicendo

“Lode ad Allah che sono caduto in una calamità e non in un peccato” 

 

Se non tutti i Sufi sono autentici come posso stabilire quello da cui poter imparare?

Molti dei nostri sapienti hanno risposto a tale questione elencando i “segni” di un vero shaykh. Non dovrebbe essere necessario dire che il principio comune è sempre stato la sottomissione alla Shari`ah, seguendo gli insegnamenti di una delle quattro scuole di diritto, ed una completa sottomissione all’interiore ed all’esteriore della Sunnah. Ciò in base all’idea che il Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam) è il più vicino ed il più consapevole di Dio in tutta la creazione di Allah. I suoi comportamenti quotidiani sono un’esempio di come la più consapevole di Dio di tutta la creazione viveva la sua vita. Per esempio, il suo trattare gli altri con gentilezza, il suo linguaggio delicato, l’umiltà, la preferenza per i vestiti bianchi, il lasciar crescere lunga la barba, l’uso dello spazzolino, etc. sono tutti atti volontari di servizio ad Allah (Subhanahu wa Ta`ala). Se qualcuno manca di queste sunnah, mentre sostiene di poterti aiutare ad avvicinarti ad Allah (Subhanahu wa Ta`ala), sappi che alla fine ti porterà ad un vicolo cieco.

 

Qual’è lo scopo dello studente del Tasawwuf?

Lo scopo è la completa sottomissione alla Shari`ah ed alla Sunnah allo scopo di raggiungere la purificazione del cuore e dell’anima e di sviluppare un vero, profondo e durevole legame con Allah (Subhanahu wa Ta`ala).

 

Come può uno Shaykh aiutare in questi obiettivi?

Uno shaykh del tasawwuf passa anni in preparazione allo scopo di sviluppare il suo carattere, maniere, programma giornaliero, essenza esteriore, atti di adorazione e conoscenza sotto la guida di un maestro spirituale. Imparano l’essenza dell’adorazione e le implicazioni pratiche dell’abbandonare la vita terrena di questo mondo da quelli che sono modelli di consapevolezza di Dio. Inoltre, spesso passano anni nello specializzarsi nelle scienze islamiche di Hadith, Qur’an, tafsir, fiqh, etc. Ogni aspetto della loro preparazione inoltre li connette – tramite catene di sapienti – al Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam) che, ovviamente, è stato inviato per collegare la creazione al suo Signore.

Quando entri in compagnia di una tale shaykh, la loro conoscenza ed ampia esperienza gli permette di valutare il tuo stato spirituale e quindi, consigliarti sulla migliore “medicina” per curare le malattie del tuo cuore. Così come un dottore è formato per curare le malattie fisiche, così i sapienti del Tasawwuf curano le malattie del cuore malato.

 

Pensavo che tutto ciò di cui si ha bisogno fosse il Qur’an e la Sunnah.

E’ vero che il Qur’an e la Sunnah sono sufficienti. Comunque, allo stesso tempo è anche vero che serve un maestro per poter padroneggiare una qualsiasi materia. Se il Qur’an fosse sufficiente, allora Allah Subhanahu wa Ta`ala avrebbe facilmente potuto inviare il libro senza un messaggero. Invece, Egli ha inviato il Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam) come un modello del Qur’an così che le persone potessere direttamente imparare dal suo esempio. Questo poi divenne il metodo di apprendimento di ogni scienza islamica. Per esempio, ogni hadith che l’Imam Bukhari ha raccolto nella sua raccolta di hadith è direttamente collegato al Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam) attraverso una continua catena di trasmettitori. Così, ogni persona nella catena deve aver imparato da qualcuno e bisogna saper stabilire chi fosse quella persona. Simili requisiti sono presenti allo stesso modo in altri campi della scienza islamica. La scienza del Tasawwuf non fa eccezione.

 

E’ obbligatorio apprendere e sviluppare la mia spiritualità sotto uno Shaykh?

I maestri di giurisprudenza della Ummah hanno stabilito che prendere una guida spirituale sia una sunnah. Perciò, non è obbligatorio, ma è la via del Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam). Però, secondo i sapienti di questa Ummah, realizzare gli obiettivi del Tasawwuf è obbligatorio. Per esempio, purificare il cuore dall’orgoglio, raddrizzare il proprio carattere, etc. sono essenziali per la propria religione. Perciò, se si riesce a raggiungere questi obiettivi per proprio conto, bene. Altrimenti, se si tenta e si fallisce continuamente, è altamente raccomandato cercare l’assistenza di un medico spirituale.

 

Quali sono le responsabilità del Murid (studente) dello Shaykh?

Il murid stipula un patto con il suo shaykh alla ricerca del perdono di Allah per i propri peccati passati, difetti ed errori, prestando giuramento di stabilire la Shari`ah e la Sunnah nella sua vita. Lo shaykh quindi assegna determinati esercizi giornalieri di dhikr (ricordo di Allah) allo studente, in modo da attirare le benedizioni di Allah (Subhanahu wa Ta`ala). Ogni studente ha un regime giornaliero stabilito di recitazioni del Corano e dhikr, che se compiuto con diligenza conduce a rapidi progressi.

(…)

© 2001 – 2007 Tasawwuf.org. This material may be used for non-commercial use, provided it is unaltered and this copyright information and a link to our home page is included.
Categorie:Tasawwuf Tag:
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: