Home > Confutazioni, Qadyiani > La Verità sulla “Ahmadiyyah” (Qadyani)

La Verità sulla “Ahmadiyyah” (Qadyani)

La verità sulla “Ahmadiyyah” (Qadyani)
 

A cura di `Umar Andrea Lazzaro

 

Negli ultimi anni una potente e ben finanziata offensiva sta diffondendo tra i musulmani testi ed opere a nome della “Ahmadiyyah”.

Poichè i seguaci di questa setta sostengono falsamente di essere musulmani, ed al tempo stesso svolgono un’attività missionaria con il proposito di sviare i musulmani meno preparati e più ingenui (ed avendo ultimamente constatato la diffusione di materiale anche in italiano), riteniamo indispensabile chiarire alcuni concetti fondamentali a riguardo di questo gruppo: presentiamo perciò una rassegna di fatawa ed articoli che confutano i proclami eretici e devianti della “Ahmadiyyah”, rendendo palese il kufr (miscredenza) di questa setta, che non ha nulla a che fare con l’Islam, ma anzi nega le basi stesse dell’Islam.

 

Che cos’è la Ahmadiyyah?

In una frase, è un movimento al di fuori dell’Islam , perchè nega un principio fondamentale dell’Islam: quello della finalità della Profezia con il Profeta Muhammad (Pace e Benedizioni su di lui).

“La Qadyaniyyah (conosciuta anche come Ahmadiyyah) è un movimento nato in India e fondato con il patrocinio dei colonialisti inglesi ad inizio del ‘900 allo scopo di allontanare i musulmani dalla loro religione e dall’obbligo religioso del Jihad, che i colonialisti temevano potesse fomentare ribellioni contro l’occupazione inglese”.
[Fatwa of Islamic Fiqh Academy, Egypt]

“Il Qadyanismo o Ahmadiyyah è un movimento sovversivo contro l’Islam ed il mondo musulmano, che sostiene falsamente e con l’inganno di essere una setta islamica, mentre in realtà sotto le spoglie dell’Islam e per interessi materiali complotta ai danni delle basi stesse dell’Islam.
Le sue maggiori deviazioni dai principi fondamentali dell’Islam sono:
1. Il suo fondatore si è proclamato un profeta.
2. Hanno deliberatamente distorto i significati dei versetti del Santo Corano.
3. Hanno dichiarato l’abolizione del Jihad.

Il Qadyanismo è stato originariamente foraggiato dall’imperialismo inglese, e sotto quella bandiera ha prosperato; è stato completamente sleale e disonesto verso la Ummah musulmana, mentre è stato fedele all’imperialismo ed al sionismo, ed ha forti legami e cooperazione con forze anti-islamiche”.
[Da: The 1974 Declaration of Muslim World League]

“In sintesi, questo gruppo crede che l’indiano Mirza Ghulam Ahmad sia un profeta che ha ricevuto rivelazioni da Allah, e che nessuno è corretto nel suo Islam, a meno che non creda in questa persona. Mirza è nato nel XIX secolo hijri, mentre Allah (SWT) ci ha detto nel suo Libro, il Corano, che il Profeta Muhammad (saws) è l’ultimo dei profeti. Inoltre, tutti i sapienti musulmani hanno unanime opinione che chiunque affermi che dopo il Profeta Muhammad (saws) può apparire un nuovo Profeta è un Kafir (non-musulmano), perchè ciò implica mentire contro il Libro di Dio, contro gli ahadith del Profeta (saws) in cui afferma che egli è l’ultimo dei Profeti e contro il consenso della Ummah Musulmana”.
[The Permanent Board for Inquiry and Fatwa (Saudia Arabia), Fatawa al-Lajnah ad-Daimah lil-Buhoth al-‘Ilmiyah wal-Ifta., Question 3 of Fatwa No. 1615]

Sapienti musulmani di tutti le correnti e tendenze hanno affermato senza ombra di dubbio che gli Ahmadiyyah sono fuori dall’Islam; lo stesso giudizio è stato espresso da tutte le istituzioni sapienziali del mondo musulmano: Al-Azhar del Cairo, Darul Uloom di Deoband, la Lega Islamica Mondiale (Rabita) ed ogni altra istituzione islamica esistente, perché quello della finalità della Profezia con il Profeta Muhammad (Pace e Benedizioni su di lui) è un elemento fondamentale e basilare del credo islamico, ed il negarlo pone al di fuori dell’Islam.

Nell’Aprile 1974 ha avuto luogo a Makkah una riunione apposita della Lega Islamica Mondiale, a cui hanno partecipato rappresentanti da tutte le istituzioni islamiche del mondo: la conferenza ha annunciato ancora una volta che la “Ahmadiyyah” è assolutamente e completamente al di fuori dell’Islam.

 

Chi era e cosa sosteneva Mirza Ghulam Ahmad?

Mirza Ghulam Ahmad – nato nel 1835 nella città indiana-panjabi di Qadyan (da cui il nome di “Qadyani” dato alla loro setta) – fu un bugiardo impostore che durante la sua vita si proclamò essere contemporaneamente il Mahdi, la “replica” di Gesù “reincarnato”, la reincarnazione di Krishna, la “ricomparsa” del Profeta Muhammad (Pace e Benedizioni su di lui) ed un nuovo Profeta (a’udhubiLlah), pretese di ricevere rivelazioni ed ispirazioni da Dio, credette nella reincarnazione e nella trasmigrazione delle anime, e dichiarò abolito il Jihad.

“Ghulam Ahmad, il fondatore del movimento, iniziò le sue attività religiose come predicatore islamico per attrarre quanti più seguaci possibile; in seguito, si proclamò un riformatore ed un uomo ispirato da Dio; poi, disse di essere l’atteso Mahdi; quindi, si proclamò profeta e disse persino che il suo grado profetico era molto migliore di quello del Profeta Muhammad, Pace e Benedizioni su di lui.

Lui ed i suoi seguaci credono che Allah l’Altissimo esegua azioni che sono proprie degli esseri mortali, come digiunare, pregare, dormire e persino errori: esaltato Egli è su ciò che gli attribuiscono!

I Qadyani credono che il loro signore sia inglese e gli si rivolgono in inglese, affermano che il Profeta Muhammad, Pace e Benedizioni su di lui, non è il sigillo dei Profeti, che Allah l’Onnipotente manda nuovi profeti a seconda del tempo e del bisogno, e che Ghulam Ahmad è il più grande profeta; essi credono che l’Angelo Gabriele visitava Ghulam Ahmad e gli portava rivelazioni da Dio; dicono che l’unico libro accettato è il libro presentato da Ghulam Ahmad, che le sue parole sono le sole ad essere accettate e che tutti i profeti sono sotto il suo controllo; credono che il loro libro, conosciuto come “al-Mubin“, sia un libro rivelato da Dio; (…) che i compagni di Ghulam Ahmad sono come i Compagni del Profeta (Pace e Benedizioni su di lui), e che Qadyan – la città natale del loro leader – è come, o persino migliore, di Makkah e Madina, e difatti la prendono a direzione della loro preghiera e come meta di pellegrinaggio; e negano il Jihad (…); considerano ogni musulmano come Kafir (miscredente) finché non si converta al loro credo [accettando Mirza Ghulam Ahmad come profeta], e ritengono miscredente chi sposi un non-Qadyani. Considerano inoltre leciti vino, oppio, intossicanti e droghe [di cui il loro fondatore faceva largo uso]”.
[Fatwa of Islamic Fiqh Academy, Egypt]

“Mirza Ghulam Ahmad pretese di essere un profeta e di aver ricevuto un rivelazione, e questo suo proclama è documentato nei suoi stessi scritti e discorsi, alcuni dei quali ha preteso di aver ricevuto come rivelazione, ed è questo che ha propagato per tutta la sua vita ed ha invitato la gente a credere queste cose, così come è ben noto che abbia negato molti altri aspetti che sono provati essere elementi essenziali della religione dell’Islam.

Le pretese di Mirza Ghulam Ahmad di essere un profeta od un messaggero e di ricevere una rivelazione [divina] costituisce un chiaro rigetto di elementi essenziali dell’Islam – che inequivocabilmente afferma che la Profezia finì con il Profeta Muhammad (Pace e Benedizioni su di lui) e che non nessuno dopo di lui riceverà rivelazioni divine. Quest’affermazione di Mirza Ghulam Ahmad rende lui e chiunque sia d’accordo con lui un apostata al di fuori dell’Islam”.
[Majma’ al-Fiqh al-Islami, Islamic Fiqh Council, South Africa]

Leggiamo, direttamente dalle sue parole e da quelle dei suoi seguaci, le disgustose aberranti eresie che ha proclamato:

 

Mirza Qadyiani pretende di essere il Profeta Muhammad:

“”Muhammadur Rasulullah wa alladhina ma’ahu, adhiddau ‘ala al-kuffari ruhamahu bainahum“: in questa rivelazione Dio mi ha nominato Muhammad ed anche Messaggero”
(Roohani Khazain vol. 18 p.207)

“Il Santo Profeta ha due apparizione, o in altre parole possiamo dire che una modalità di riapparizione è stato promesso il ritorno del Santo Profeta, il che è stato completato con l’apparizione del Promesso Messiah e del Promesso Mahdi [riferendosi a sé stesso]”.
(Roohani Khazain vol. 17 p.249)

“Ho detto diverse volte che in base al versetto [del Santo Corano] “wa akharina minhum lamma yalhaqu bihim“, come riapparizione io sono lo stesso Profeta, il Sigillo dei Profeti, e venti anni fa Dio mi ha nominato Muhammad ed Ahmad nel Braheen del Qadianismo e mi ha dichiarato la Sua Esistenza”.
(Aik ghalti ka azala, Roohani Khazain vol. 18 p.212)

“Il Santo Profeta ha avuto due nascite come Profeta: in altre parole, potremmo dire che è stato promesso che il Santo Profeta sarebbe nato al mondo (reincarnato) un’altra volta, e questo è avvenuto con l’incarnazione del Promesso Messiah e del Promesso Mahdi”
(Tohfa-e-Golravia, Roohani Khazain vol. 17 p.249)

“Essendo io il Santo Profeta incarnato e essendo tutte le realizzazioni di Muhammad, inclusa la profezia, riflesse nello specchio della mia immagine, chi è allora che avrebbe preteso la profezia in un essere separato?”
(Ek Ghalti Ka Izala, Roohani Khazain, vol.18, p.212)

“Il Messiah [riferito a Mirza Ghulam Ahmad] non è una cosa separata dal Santo Profeta, ma è egli stesso che è tornato al mondo in forma di riapparizione (…) c’è quindi ancora qualche dubbio sul fatto che Dio ha inviato un’altra volta il Santo Profeta a Qadian?”
(Kalimat Alfasl p.104-105, Review of Religions Qadian, March 1915)

“E allora chiaro che se rifiutare il Santo Profeta è kufr, allora anche rigettare il Promesso Messiah dovrebbe essere kufr, perchè il Promesso Messiah non è niente di separato dal Santo Profeta, ma è Lui stesso, e se chi rigetta il Promesso Messiah non è kafir allora anche chi rifiuta il Santo Profeta non sarebbe kafir, Dio non voglia”.
(Kalimat alFasl p.146-147 Review of Religion, Qadian, Mar-Apr 1915)

“Perciò rimane qualche dubbio sul fatto che Dio ha inviato un’altra volta Muhammad per completare la sua promessa?”
(Kalimat alFasl di Mirza Basheer Qadiani, Review of Religions p.105, No.3, vol.14)

“E c’è una terza rivelazione su di me: “In verità, chi non crede nell’uomo venuto dalla Persia rinnega la propria religione”” (Kitab at-Bariyah, p. 135 n.)

“Chiunque distingua tra me e Mustafa [Il Profeta Muhammad], non mi ha visto e non mi ha riconosciuto”
(Roohani Khazain vol. 16 p.171)

“L’entità del promesso Messiah [il riferimento è qui a Mirza Ghulam Ahmad] agli occhi di Dio è l’entità del Santo Profeta Muhammad. In altra parole, per Allah non vi è dualità o differenza tra il promesso Messiah ed il Santo Profeta Muhammad; anzi, entrambi condividono la stessa eminenza, lo stesso rango, lo stesso status e lo stesso nome. Sebbene verbalmente siano due, in realtà sono la stessa unica cosa”.
(Al-Fazl, Qadian, vol.3, No.37, datato 16th September 1915, come menzionato in Qadiani Mazhab page 207, 9th edition, Lahore)

“Con l’avvento del Promesso Messiah è emersa una differenza [nel significato della Shahadah], ovvero: prima dell’avvento del Promesso Messiah, nel significato di “Muhammad RasuluLlah” era incluso solo il Profeta del passato, ma con l’avvento del Promesso Messiah, un altro profeta è stato aggiunto al significato di “Muhammad RasuluLlah” (…) Inoltre, se anche accettassimo – supponendo l’impossibile – che il sacro nome del Grazioso Profeta fosse stato incluso nella sacra Shahadah perchè egli è l’Ultimo dei Profeti, anche in tal caso non ci sarebbe alcun problema e non avremmo bisogno di una nuova Shahadah perchè il Promesso Messiah non è un’entità separata dal grazioso Profeta, così come ha detto lui stesso [Mirza]: “saara wujudi wujudahu” [“il mio essere è diventato il suo essere” [di Muhammad RasuluLlah]], e “chiunque distingua tra me e Mustafa [Il Profeta Muhammad], non mi ha visto e non mi ha riconosciuto”. E la ragione di ciò è che la promessa di Allah l’Onnipotente è che Egli avrebbe reincarnato il “Khatam un-Nabiyn” [il Sigillo dei Profeti] un’altra volta in questo mondo come profeta; perciò il Promesso Messiah [Mirza Qadiani] è lui stesso Muhammad RasuluLlah, che è stato reincarnato nel mondo un’altra volta per diffondere l’Islam. Perciò, non abbiamo bisogno di un alcuna nuova Shahadah. Certo, una nuova Shahadah sarebbe stata necessaria, se ad essere reincarnato fosse stata un’altra persona invece di Muhammad RasuluLlah; perciò riflettete”
(Kalimatul Fasl, page 158)

 
Mirza Ghulam afferma:  (estratti dal suo “Izala-e-Auham“, Roohani Khazain, vol 3 pp.114-472):

1. “Il Santo Profeta Muhammad (Pace e Benedizioni su di lui) non ha compreso il significato della Surah al-Zilzala”.
2. “Anche gli altri Profeti hanno anche fatto errori e mentito” (Mirza cercò così di giustificare le sue affermazioni false e le sue profezie mai avveratesi).
3. “Anche la Rivelazione di Hadrat Muhammad si è rivelata essere sbagliata”.
4. “La Rivelazione [divina] non ha informato Hadrat Muhammad (Pace e Benedizioni su di lui) di Gesù figlio di Maria, dell’Anticristo, di Gog e Magog e della Bestia”.
5. Mirza Ghulam in diversi suoi libri si riferisce al suo “Brahin-e-Ahmadiyya” come al “Libro di Dio”; ad esempio in “Roohani Khazain” vol.22 p.502.
6. Ha prodotto questo pseudo-“versetto”: “Inna anzalnahu qariban min al-Qadian wa bil-Haqq anzalnahu” (“In verità lo abbiamo inviato [Mirza] vicino a Qadian e lo abbiamo inviato con la verità”); ed ha detto che questa “rivelazione”, pubblicata anche in “Brahin Ahmadiyya” è una chiara ed esplicita dimostrazione che il nome della sua città natale di Qadiyan è citato nel Corano o nella Sunnah.. 7. “I nomi di Makkah, Madina e Qadiyan sono menzionati con rispetto nel Santo Corano”.
8. “Il Santo Corano è pieno di parole oscene” (in tal modo Mirza cercò di giustificare il suo linguaggio osceno contro i suoi oppositori).

 
II. Mirza Ghulam ha preteso:

1. Di essere il secondo avvento del Santo Profeta Muhammad (Pace e Benedizioni su di lui) ed in forma migliore e superiore a quella della sua prima venuta. (Roohani Khazain vol 16 pp.272)
2. Che il Santo Profeta Muhammad (Pace e Benedizioni su di lui) è tornato di nuovo in questo mondo nella persona di Mirza Ghulam per diffondere l’Islam. (Roohani Khazain vol.17 p.249)
3. Che i suoi seguaci (Ahmadi) non devono fare distinzione tra Mirza Ghulam ed Hadrat Muhammad (Pace e Benedizioni su di lui) perché “chiunque distingua tra me e Mustafa [Il Profeta Muhammad], non mi ha visto e non mi ha riconosciuto”. (Roohani Khazain vol 16 pp.171).
4. Che la “rivelazione” da lui ricevuta gli ha comunicato: “Muhammadur Rasulullah wa alladhina ma’ahu, adhiddau ‘ala al-kuffari ruhamahu bainahum“, ed ha così commentato: “in questo Wahi [Rivelazione divina] Dio mi ha nominato Muhammad e RasuluLlah (Roohani Khazain vol 18 pp.207)
5. Che colui che si unisce al suo gruppo diventa un sahabi (Compagno) del RasuluLlah (Pace e Benedizioni su di lui). (Roohani Khazain vol 16 pp.258-259)
6. Che dal momento che lui non è altro che lo stesso Santo Profeta Muhammad (Pace e benedizioni su di lui), quando un Ahmadi recita la Shahadah, con “Muhammad RasuluLlah” intende Mirza Ghulam Ahmad Qadiani (Kalimat al Fasl di Mirza Basheer Ahmad s/o Mirza Ghulam Ahmad Qadiani)

III. Il passaggio da Mirza figlio di Chiragh Bibi a Gesù figlio di Maria:

1. Mirza Ghulam Ahmad era figlio di Chiragh Bibi ma ha preteso di essere Gesù figlio di Maria. Ha detto che all’inizio Dio lo ha trasformato in Maria per due anni. Dopo due anni, Dio lo ha reso “gravido” soffiando dentro di lui l’anima di Gesù, quindi è rimasto gravido per dieci mesi, dopo i quali Dio lo ha trasformato in Gesù. Questo è il modo in cui lui sarebbe diventato Maria ed anche Gesù figlio di Maria. (Roohani Khazain vol 19 pp. 87-89)

Mirza Ghulam Ahmad ha detto:
2. Di essere il Masih masil, ovvero di avere certe qualità che lo rendono simile a Gesù figlio di Maria. (Roohani Khazain vol 1 p. 593).
3. Che Hadrat Gesù (Pace su di lui) era il figlio di Yusuf Najjar (Roohani Khazain vol 3 pp. 254).
4. Che Hadrat Gesù (Pace su di lui) è morto e non tornerà più. (Rooahni Khazain vol.3 p.402)
5. Che “Gesù era un costante bugiardo, che era solito dire oscenità, che era un alcolizzato, una persona golosa e malvagia, nè un uomo pio nè un cercatore della verità, che era un uomo orgoglioso e presuntuoso che si proclamò avere natura divina”. (Roohani Khazain vol 9 p.387, vol.11 p.289).
6. “Il fatto è che Hadrat Gesù non ha compiuto alcun miracolo”. (Roohani Khazain vol 11 p. 290-291)
7. “Tre nonne di Hadrat Gesù erano fornicatrici e prostitute, dal cui sangue è nato il corpo di Gesù” (Roohani Khazain 11 p.291)
8. “Hadrat Gesù diventò pazzo per l’epilessia”. (Roohani Khazain vol 9 p. 417)
9. “Vorrei che Hadrat Gesù non fosse venuto in questo mondo”. (Roohani Khazain vol 9 p. 417)
10. “Io sono migliore di Gesù figlio di Maria”. (Roohani Khazain vol 1 p.593)
11. “Io ho certe qualità che mi rendono simile a Gesù (…) la mia natura e la natura di Gesù si assomigliano così tanto da essere come due parti dello stesso atomo o due semi dello stesso albero”. (Roohani Khazain vol.1 p.593)

IV. Mirza ha annunciato:

1. “Il Corano è il Libro di Dio e le parole della mia bocca” (Annuncio datato 15 Marzo 1897, Roohani Khazain vol 22 p. 87).
2. “Credo nel mio Wahi [Rivelazione divina] così come credo nel Corano e nella Torah”. (Roohani Khazain vol.17 p.454)
3. “La base delle nostre affermazioni non è l’hadith ma il Corano e quel Wahi [rivelazione divina] che mi arriva; sì, in nostro supporto citiamo anche quegli ahadith che sono in accordo con il Corano e che non contraddicono il mio Wahi; mentre per il resto degli ahadith, li butto via come carta straccia”. (Roohani Khazain vol 19 p.140)
4. “Bayt-ul-Dhikr” [La moschea vicina a Bayt-ul-Fikr, la camera dove Mirza Ghulam Ahmad era sedeva e scriveva libri] è come l’Haram della Ka’bah: “wa man dakhalahu kana amina” [e chiunque vi entri, è in pace]. (Roohani Khazain vol. 1 p.666-667)
5. Il versetto del Santo Corano: “Gloria a Colui che di notte trasportò il Suo Servo dalla Santa Moschea [Masjid Haram] alla Moschea Remota [Masjid Aqsa]”: “la sua vera e letterale applicazione è alla moschea costruita da mio padre”. (Raccolta di annunci vol.3 p.286)

V. Mirza ha affermato:

1. “Io sono Adamo, io sono Noè, io sono Abramo, io sono Isacco, io sono Giacobbe, io sono Ismaele, io sono Mosé, io sono Gesù figlio di Maria, io sono Muhammad…” (Roohani Khazain vol 22, p.521)
2. “Il vero Dio è quello che ha mandato il suo messaggero nella città di Qadian”. (Roohani Khazain vol.18 p.231)

VI. Mirza ha dichiarato che:

1. “Eccetto i figli di prostitute, i cui cuori sono stati sigillati da Dio, tutti gli altri mi hanno accettato e credono nel mio statuto profetico”. (Aina-e-Kamalate Islam, Roohani Khazain vol 5 p.547)
2. “Colui che non crede in Mirza Ghulam Ahmad Qadiani, è disobbediente a Dio ed al Profeta ed andrà all’inferno”. (Annuncio di Mirza Ghulam Ahmad datato 25 Maggio 1900)
3. “Io sono la pianticella auto-piantata ad auto-coltivata del Governo Inglese”. “Il Governo dovrebbe avere gran cura di questa pianticella auto-piantata (…), dovrebbe ordinare ai suoi officiali di trattare con particolare gentilezza e favori me ed il mio gruppo. La nostra famiglia non ha mai esitato a versare il suo sangue per i Governanti Inglesi e non ha mai smesso di dare la vita dei suoi componenti è esita ora”. (Roohani Khazain vol.13 p.350)
4. “Dalla mia giovane età ad ora che ho 65 anni, sono stato impegnato, con la mia penna e con la lingua, in un importante compito: volgere i cuori dei Musulmani verso vero amore, buona volontà e simpatia per il Governo Inglese, e cancellare l’idea del Jihad dai cuori degli stupidi [Musulmani]”. (Kitab-ul-Bariyah, Roohani Khazain vol 13 p.350)
5. “Per amore del Governo Britannico, ho pubblicato e distribuito 50’000 volantini in questo paese (India) ed in altri paesi islamici (contro il Jihad) … Il risultato è che centinaia di migliaia di persone hanno abbandonato le loro sporche idee sul Jihad“. (Roohani Khazain vol 15 p.114).

 

Il Corano e la Sunnah smentiscono le menzogne di Mirza Ghulam Ahmad

La finalità della Profezia con il Profeta Muhammad (Pace e Benedizioni su di lui) è sancita chiaramente sia nel Corano che nella Sunnah.

Santo Corano:
“Muhammad non è padre di nessuno dei vostri uomini, egli è l’Inviato di Allah e il sigillo dei profeti”.
[Santo Corano, XXXIII, 40]

Oggi ho reso perfetta la vostra religione, ho completato per voi la Mia grazia e Mi è piaciuto darvi per religione l’Islam“.
[Santo Corano, V, 3]

Tu non sei responsabile di coloro che hanno fatto scismi nella loro religione e hanno formato delle sette. La loro sorte appartiene ad Allah. Li informerà di quello che hanno fatto“.
[Santo Corano, VI, 159]

Ahadith:
Io sono il Sigillo di [tutti i] Profeti, non vi sarà alcun profeta dopo di me“.
[Imam Ahmad – volume 2, pag. 398 e 412, volume 3 pag. 79 e 248, volume 4, pag. 81, 84, 127 e 128, volume 5, pag. 278; al-Bukhari (Fath al-Bari) numero 3535; Muslim – numero 2286 e 2287; Abu Dawud – numero 4252].

La mia posizione in rapporto ai Profeti che sono venuti prima di me, può essere spiegata tramite il seguente esempio: un uomo eresse una costruzione è arricchì questo edificio con grande bellezza, ma lasciò una nicchia vuota, nell’angolo in cui solo un mattone era mancante. Le persone guardavano questa costruzione ed ammiravano la sua bellezza, ma si chiedevano la ragione della mancanza del mattone da quella nicchia. Io sono come quel mattone mancante ed io sono l’ultimo nella sequenza dei Profeti“.
[Bukhari, Muslim, Tirmidhi, Musnad Ahmad, Abu Dawud]

Allah mi ha colmato di sei favori di cui precedenti Profeti non hanno goduto: (…) sono stato inviato da Allah per portare il Suo messaggio divino in tutto il mondo; e la sequenza dei Profeti con me ha raggiunto il suo punto finale“.
[Muslim, Tirmidhi, Ibn Majah]

Io sono Muhammad, sono Ahmad, sono colui che cancella e la miscredenza verrà cancellata tramite di me, sono colui che raduna, la gente verrà radunata nel Giorno del Giudizio dopo il mio turno. E sono l’ultimo nel senso che nessun Profeta verrà dopo di me“.
[Bukhari, Muslim, Tirmidhi, Mishkawt]

Tu (Hazrat Ali) sei legato a me come Harun era legato a Musa. Ma nessun Messaggero verrà dopo di me“.
[Bukhari, Muslim]; Musnad ha trasmesso un hadith simile che finisce con “Ma non vi è Profezia dopo di me“.

Se mai dovesse sorgere una persona tra la mia gente che mantenesse una comunione con Allah, non sarebbe nessun altro che Umar Ibn-ul-Khattab“.
[Bukhari, Muslim, Tirmidhi]

Noi siamo l’ultima [Ummah] ma precederemo tutti nel Giorno della resurrezione eccetto (…) che il Libro gli fu dato prima di noi“.
[Bukhari, Muslim]

I Banu Isra’il erano guidati da Profeti: quando un Profeta moriva, un altro Profeta lo succedeva; ma nessun Profeta verrà dopo di me; solo i Califfi mi succederanno“.
[Bukhari]

Io sono l’ultimo nella sequenza dei Profeti di Allah e la mia Moschea e l’ultima Moschea“.
[Muslim]

La catena dei Messaggeri e dei Profeti è giunta alla fine. Non vi saranno né Messaggeri né Profeti dopo di me“.
[Tirmidhi, Musnad Ahmad]

Emergeranno trenta impostori nella mia Ummah ed ognuno proclamerà al mondo di essere un Profeta, ma io sono l’ultimo nella sequenza dei Profeti di Allah e nessun Profeta verrà dopo di me“.
[Abu Dawud, Tirmidhi]

Allah non manderà Profeti dopo di me, ma sono Mubasshirat [Buone visioni]“.
[Musnad Ahmad, Nisa’i, Abu Dawud]

Non arriverà alcun Profeta dopo di me e perciò non vi saranno altre comunità di seguaci di alcun nuovo Profeta“.
[Baihaqi, Tibrani]

Allah non ha inviato al mondo alcun Messaggero che non mettesse in guardia la sua gente a proposito dell’arrivo del Dajjal [l’Anticristo, ma il Dajjal non è apparso nei loro tempi]. Io sono l’ultimo nella sequenza dei Profeti e voi siete l’ultima comunità di credenti. Senza dubbio, perciò, il Dajjal apparirà tra voi“.
[Ibn Majah]

Io sono Muhammad, l’illetterato Profeta di Allah. Io sono Muhammad, l’illetterato Profeta di allah. Io sono Muhammad, l’illetterato Profeta di allah. Non vi sarà alcun Profeta dopo di me“.
[Musnad Ahmed]

Nel suo sermone d’addio davanti a migliaia di Sahabah (che Allah sia soddisfatto di tutti loro), pronunciato il Nono giorno del Mese del Pellegrinaggio del 10 dell’Egira, sul monte Arafat, nella valle di Uranah, il Profeta, Pace e Benedizioni su di lui, disse:

“(…)

Ricordate che un giorno sarete ricondotti a Dio e risponderete a Lui di ogni cosa. Percio’, state in guardia e non allontanatevi dalla Retta Via dopo la mia morte.
O gente, nessun profeta o apostolo di Dio verra’ dopo di me, ne’ sorgera’ alcuna nuova fede, ragionate dunque, o gente, e comprendete le parole che oggi vi indirizzo.
Lascio dietro di me due cosa, il Corano ed il mio esempio, la Sunnah, e se seguite queste non devierete mai.
Coloro che oggi mi ascoltano, trasmetteranno le mie parole agli altri, e questi agli altri ancora: e può darsi che gli ultimi possano comprendere le mie parole meglio di voi mi ascoltano direttamente.
Sii mio testimone, o Allah, che ho trasmesso il Tuo Messaggio al Tuo popolo”.
[Bukhari, Muslim, Tirmidhi, Nisai, Abu Dawud, Musnad Ahmad].
 
I Bani Isra’il avevano Profeti che li guidavano: quando uno di loro moriva, un altro lo succedeva, ma dopo di me non vi sarà un nuovo profeta: io sono il Sigillo dei Profeti“.

 

Nota Finale: Due tipi di Qadyiani?

Attualmente la setta dei Qadyani/Ahmadiyyah è divisa in due gruppi, uno dei quali – i “Lahori Qadyani” – affermano di rigettare la proclamazione di Mirza Ghulma Ahmad come nuovo profeta, ma in realtà, poichè continuano a credere che lui sia il Mahdi e Gesù, e mantengono fede e riferimento in Mirza Ghulam Ahmad e nelle sue affermazioni, sono anch’essi considerati non-musulmani.

Poiché le affermazioni di Mirza Ghulam Ahmad costituiscono kufr (miscredenza), chiunque sia d’accordo con lui, prendendo quindi come leader religioso una persona che si proclamò “profeta”, è anch’egli kafir e non musulmano..

Se i Qadiyani Ahmadi considerano Mirza Ghulam Ahmad un nuovo Profeta, i Lahori Ahmadi lo considerano ombra e manifestazione del Profeta Muhammad (Pace e Benedizioni su di lui), ed anche Messiah e Mahdi (‘a’udhubiLlah), e questo è ovviamente sbagliato, perchè il vero Messiah Gesù, ed il Mahdi arriveranno alla fine del mondo, e il fatto che la fine del mondo non è ancora arrivata dimostra la falsità delle menzognere pretese di del falso auto-proclamato “profeta” Mirza Ghulam Ahmad.

E’ perciò chiaro che la differenza tra questi gruppi è pressoché insignificante, e che entrambi sono fuori dall’Islam, perchè entrambi accettano come leader l’apostata impostore Mirza Ghulam Ahmad.

Articoli:
The Baatil Sect – http://www.beautifulislam.net/deviatedbeliefs/baatil.htm
Khaatamun Nabiyyeen – The Islamic Interpretation – http://www.classicalislamgroup.com/viewpage.php?page=115
Mirza Qadiani’s Anti-Islamic Claims – By Dr. Syed Rashid Ali – http://www.islamicweb.com/beliefs/cults/qadiani_claims.htm
Qadyani and Hadith (s.a.w.w) – http://www.kr-hcy.com/statichtml/files/104179224376526.shtml
Qadyani and Holy Quran – http://www.kr-hcy.com/statichtml/files/104179228564112.shtml
Qadi’ianism: A critical Study – By Shaykh Abul-Hasan Ali an-Nadwi – http://www.central-mosque.com/aqeedah/Qadiianism.htm
Qadianiya in the Light of Islam – http://www.islamicweb.com/beliefs/cults/qadiani_facts.htm
Any Qadiani/Ahmadi who proves these quotations wrong a Reward of Rs. 500,000 – http://www.defending-islam.com/page159.html
Mirza Qadiani in the Mirror of his Own Writings – http://www.islamicweb.com/beliefs/cults/qadiani_writings.htm
Ahmadiyya Refuted – http://www.defending-islam.com/page168.html
Who was the Imposter of Qadian? Qadiyanism-Ahmadia-Mirzaiyat
http://www.inter-islam.org/faith/qadian.htm
Qadianism- Ahmadism – Mirzais (Lies and the Liar) – http://www.inter-islam.org/faith/Qadianism.html
The Prophet I`sa (Jesus, peace be upon him) Comparative Analysis from an Islamic, Christian & Qadiani perspective – http://www.inter-islam.org/Biographies/hazisa1.html
Finality of Prophethood – http://islaam.org/Finality/Finality-1.htm
Activities of the Qadianis – http://www.al-inaam.com/library/dbeliefs/aqadian.htm
What is Qadyanism? – http://www.al-inaam.com/library/dbeliefs/qadian.htm
Prophethood (many ahadith about finality of Prophethood) – http://islamic-creed.com/Prophet%20hood.html
Ahmadi Proposal to Muslima – http://www.livingislam.org/fiqhi/sp2-gfh_e.html
The Ahmadiyya/Qadiani Movement – http://www.themodernreligion.com/anti_muslim_main.htm
Decisive Proofs of the Finality of Prophethood – http://qa.sunnipath.com/issue_view.asp?HD=7&ID=113&CATE=24
Qadyanis Belief – http://www.kr-hcy.com/qadyanis/index.shtml
Who are Qadyani’s? – http://www.kr-hcy.com/statichtml/files/104179230918478.shtml
Qadyani and Holy Quran – http://www.kr-hcy.com/statichtml/files/104179228564112.shtml
Qadyani and Hadith (s.a.w.s) – http://www.kr-hcy.com/statichtml/files/104179224376526.shtml
Are Qadyani’s Kafir? – http://www.kr-hcy.com/statichtml/files/104179218229703.shtml
Qadyanis Kalima – http://www.kr-hcy.com/qadyanis/kalima.shtml 

Libri in inglese sui Qadyani: 
E-BOOK: Who are Qadyane’s – http://www.darululoom-deoband.com/english/books/whoareqadyane.htm
Books Exposing Qidyanee’s or Ahmadi’s – by Maulana Muhammad Yusuf Ludihanvi – http://www.kr-hcy.com/qadyanis/books/myludihanvi/index.shtml
Islam and Ahmadism – by Dr. Sir Mohammad Iqbal – http://www.kr-hcy.com/statichtml/files/104164780159760.shtml
Ghulam Ahmad Qadiyanee Fallacy Of His Prophesis – http://www.kr-hcy.com/statichtml/files/10416480767823.shtml
Qadiyanism a Brief Survey – http://www.kr-hcy.com/statichtml/files/10416480767823.shtml
http://www.khatm-e-nubuwwat.org/english/books/f.htm

Siti web:
Anti Ahmadiyya Movement in Islam – http://alhafeez.org/rashid/
http://www.islamicweb.com/beliefs/cults/qadiani.htm
http://www.khatm-e-nubuwwat.org/
http://www.khatm-e-nubuwwat.org/english/qadiyaniat/f.htm
http://www.khatm-e-nubuwwat.org/english/pamphlets/f.htm

Fatawa:
Fatwas of Muslim Scholars and Organizations Regarding the Qadiani (Ahmadiyya) Cult – http://www.central-mosque.com/aqeedah/fatwas.htm
Fatwa Darul Uloom Deoband – http://darulifta-deoband.org/viewfatwa.jsp?ID=519
http://www.askimam.org/fatwa/fatwa.php?askid=3d555376c43c298a661d84f0feda60c3
http://www.askimam.org/fatwa/fatwa.php?askid=ece2de7cea7b6f38f4c5a3aa19132494
http://www.alislam.co.za/uploads/Qadianism.pdf

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: