Home > Aqidah > Requisiti minimi per accedere al Jannah

Requisiti minimi per accedere al Jannah

Requisiti minimi per accedere al Jannah
 

Di Giudice Maulana Mufti Muhammad Taqi Usmani
 

Da: http://www.darululoomkhi.edu.pk/fiqh/Contemporary%20Fatawa/Miscellaneous/minimumrequiremententeringjannah.htm)
 

Traduzione a cura di `Umar Andrea Lazzaro

 

Domanda.
Abbiamo compreso che l’ingresso in Paradiso dipenderà dalla misericordia di Allah, il Più Misericordioso, e non solo dalle nostre azioni. Cerchiamo sempre la misericordia del Misericordioso per questa vita e per l’Aldilà. Una persona andò dal Santo Profeta (SallaLlahu `alayhi wa Sallam) chiedendogli cosa gli fosse necessario fare per entrare in Paradiso. Il Santo Profeta (SallaLlahu `alayhi wa Sallam) gli disse quali sono le azioni minime che gli era necessario compiere per poter entrare in Paradiso. Sarebbe così gentile da dire in dettaglio le opere basilari? Possa Allah ricompensarla per questo nobile lavoro.
(M.S. Desin, Dammam)

Risposta.
Vi sono diversi Ahadith nei quali il Santo Profeta (SallaLlahu `alayhi wa Sallam) ha menzionato i requisiti per entrare in Paradiso rispondendo a diverse domande postegli da diversi Sahabah [Compagni del Profeta – Iddio sia soddisfatto di tutti loro].
Le opere menzionate in questi ahadith variano da persona a persona e da situazione a situazione. La ragione è ovvia, poichè le ingiunzioni dell’Islam riguardano tutti gli stili di vita, e a persone diverse sono richieste cose diverse a seconda dei rispettivi ambienti.
Comunque, tenendo in vista tutti questi Ahadith, si può riassumere la questione nel seguente modo:

1) I requisiti più essenziali per entrare in Paradiso sono: Avere ‘Iman (fede) nell’unicità di Allah, nel rango profetico di tutti i Messaggeri e nel Sigillo della Profezia posto con Muhammad (SallaLlahu `alayhi wa Sallam) [ovvero, non vi saranno altri profeti dopo di lui] e negli ordini da lui portati, e nell’Aldilà. Senza avere una fede solida in queste cose non ci si può aspettare di entrare in Jannah [“Paradiso”].

2) Un ingresso instantaneo nel Paradiso senza essere soggetti ad alcun tipo di punzione richiede inoltre:

(a) L’osservanza di tutti gli obblighi prescritti dal Sacro Corano e dalla Sunnah del Santo Profeta (SallaLlahu `alayhi wa Sallam) che include “Fara’id” [obblighi] come le cinque preghiere canoniche, il digiuno durante il Ramadan, il pagamento della Zakah [Elemosina rituale] per le persone che ne hanno la capacità (Nisab, reddito minimo), e l’esecuzione dell’Hajj per chi se lo può permettere. Gli obblighi includono anche i Wajibat [azioni necessarie].

(b) Astinenza da tutti i peccati maggiori come adulterio, fornicazione, assunzione di alcolici, consumo di maiale, mentire, accettare tangenti, maldicenze, usurpazione di proprietà altrui etc. etc.

(c) Se un musulmano non soddisfa i requisiti riportati in (b) o fallisce nell’adempiere ad alcuno di essi egli potrebbe essere soggetto alla punizione dell’Inferno e non essere autorizzato di entrare nel Jannah [Paradiso] sin dall’inizio.
Comunque, dopo essere soggetto alla punizione prescritta per i diversi misfatti da lui commessi, sarà ammesso nel Jannah a causa dell’‘Iman [fede].

Questa è la sostanza delle regole menzionate nel Sacro Corano e nella Sunnah del Santo Profeta (SallaLlahu `alayhi wa Sallam). Sarà sufficiente, spero, a soddisfare la tua domanda.

Mufti Giudice Maulana Muhammad Taqi Usmani

Categorie:Aqidah Tag:
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: